Il lavoro che vorrei…

Il lavoro che vorrei…

Il lavoro che vorrei…

Autore: Samuel Gentile

Non lasciare che il dibattito a lavoro diventi una questione personale

 

Autore: Gloria Patron


Tempo di lettura: 2 MINUTI

Nei luoghi di lavoro spesso nascono competizioni, gelosie e invidie.
Questo può compromettere sullo sviluppo dell’azienda. Un lavoro non portato a termine come si deve, tensioni che sfociano in conflitti sulla base di incomprensioni. Questioni che escono poi dalla porta dell’azienda e portano un’immagine negativa del brand non solo a fornitori e partner, che magari si trovano coinvolti, ma anche ai possibili clienti.

Lavorare in un ambiente sano ci permette di lavorare meglio. Scontato, lo dicono tutti. Ma come creare questo clima? È possibile abbracciare il dibattito e invitare alla sfida senza che diventi personale?

Isolarsi ed estraniarsi non serve. Litigare e discutere con tutti, nemmeno. In ognuno di noi convivono lati belli e meno belli. Concentrarti su ciò che l’altro può insegnarti è un ottimo punto di partenza così come limitare il più possibile situazioni in cui la tensione aumenta.

C’è la necessità in azienda di trovare il tempo per pensare e abbracciare il conflitto.

Bisogna imparare a porre domande difficili in modo facile. Per fare questo, è importante concentrarsi sulle cause dei problemi, non sulle persone.
Ciò che conta di più in assoluto è la capacità comunicativa, il saper far arrivare un messaggio concreto ed efficace evitando incomprensioni, ma non può e non deve mancare mai la predisposizione all’ascolto.

Entrando in contatto con numerose aziende abbiamo potuto osservare da vicino le incomprensioni e la mancanza di comunicazione tra le persona dovuta magari per ragioni terze, fuori dal contesto lavorativo.
In Strategia Agile crediamo nelle persone e nell’approccio collaborativo, ecco perchè per noi è fondamentale instaurare buone pratiche e abitudini in azienda che portino le persone ad avere un confronto positivo e aperto. Abbattere tensioni e creare ponti che aprono alla condivisione di informazioni di valore ma che stimola soprattutto la cooperazione. Soprattutto quando ci troviamo a prendere decisioni e scelte strategiche che coinvolgono tutta l’azienda e non solo i diretti interessati.

Avere una visione di insieme e considerarsi parte integrante di un gruppo è il primo step per sviluppare soluzioni efficaci insieme. La sfida che lanciamo all’interno della Strategic Box 2.1 legata alla visione di business ti invita a raccogliere la visione del futuro aziendale da parte delle persone che hanno rilevanza strategica all’interno dell’azienda. Una volta lette tutte trova le differenze. Questo può aiutarti ad ampliare il punto di vista rispetto al modo in cui le singole persone interpretano certe situazioni. Possono sentirsi minacciate e mutare il loro atteggiamento creando tensione.
Se sei curioso di scaricare l’intera Box puoi farlo direttamente da questo link.

Stai pensando alla prossima scalata?

Vuoi conoscere la Matrice e scambiare due chiacchiere con un nostro Business Developer?

Parliamone e conosciamoci! Chi mai vorrebbe intraprendere una spedizione senza sapere con chi mangerà o dormirà in tenda?

 

Compila il form o chiamaci al numero 049 88 430 85

    Acconsento al trattamento dei miei dati*

     

    PARTECIPA A CAMPO ZERO: MEZZA GIORNATA DI ESERCIZI PRATICI PER IMPARARE A FARE STRATEGIA AGILE PER IL BUSINESS

    CORDATA AGILE: SCOPRI IN ANTEPRIMA QUANDO PARTIREMO

    Registrati, non sarà una newsletter. Contattiamo i nostri amici solo per comunicare loro novità importanti. Iscriviti alla nostra cordata ti avviseremo sulle prossime partenze di Campo Zero.

    [mc4wp_form id=”455″]

    No Comments

    Sorry, the comment form is closed at this time.